Soldi e crediti
maggio 19, 2017 0

Pignoramento presso terzi: cos’è e perché è importante scegliere i giusti fornitori

Posted by:Finmar Service onmaggio 19, 2017

Cos’è e quando si applica.

Per il diritto italiano il pignoramento avviene quando l’ufficiale giudiziario dispone che un creditore può soddisfare la propria pretesa sottraendo beni mobili e immobili al debitore. I beni del debitore vengono espropriati al fine di metterli in vendita o chiedere assegnazione, per estinguere il debito.

Con il pignoramento presso terzi, il creditore pignora non solo i beni attualmente nella disponibilità materiale del debitore, ma quelli che ancora non si trovano nel suo possesso. Si intendono, quindi, somme di denaro che gli devono ancora essere versate da un soggetto terzo, cioè il datore di lavoro, la banca, un cliente, l’ente di previdenza, ecc.

Più precisamente, l’articolo 543 c.p.c., che disciplina l’istituto, contempla due distinte ipotesi di pignoramento presso terzi: quella in cui il terzo sia in possesso di beni del debitore o quella in cui quest’ultimo vanti crediti nei confronti del terzo.

Come funziona la procedura.

All’atto pratico, il creditore notifica l’atto di pignoramento non solo al debitore, ma anche al suo debitore. Proprio per ciò, quest’ultimo viene definito “debitore del debitore” o anche “terzo pignorato”.

Azienda fornitriceIl debitore riceve, come nel pignoramento, ingiunzione di astenersi da qualunque atto che possa sottrarre alla garanzia del credito i beni e il terzo pignorato riceve intimazione di non disporre delle cose o somme dovute.

A questo punto, il terzo pignorato deve inviare, al creditore procedente, una dichiarazione con cui gli comunica se effettivamente è debitore del debitore “principale”, vero bersaglio del pignoramento, e se gli deve davvero dei soldi.

L’unico modo che ha il terzo pignorato di contestare quest’ordine del giudice è di effettuare la cosiddetta opposizione agli atti dell’esecuzione, a patto di provare di non aver avuto conoscenza della notifica del pignoramento, per irregolarità della stessa.

Per colpa di un fornitore sbagliato…

E’ necessario fare attenzione prima di investire su di una nuova partnership commerciale. Affidarsi ad un fornitore con problemi di solvenza potrebbe significare, infatti, essere vittima di pignoramento, dal momento che il creditore non faccia leva solo sulle disponibilità del debitore ma anche sui pagamenti in sospeso dei sui clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Finmar Service srl - Viale Don Minzoni 29 - 60035 Jesi (An) - Tel. 0731.213776 - Email info@finmarservice.com - PI 02558440422 - Iscr. Reg. Impr. AN n. AN19702 - Cap. Soc. € 10.000,00 - Privacy