Slide LEI LEGAL ENTITY IDENTIFIER

Richiesta ed evasione

di un codice LEI

con un

LEGAL ENTITY IDENTIFIER

Richiesta ed evasione

di un codice LEI

con un

LEGAL ENTITY IDENTIFIER

Richiesta ed evasione

di un codice LEI

con un

Slide Slide

Cos’è un Codice LEI?

Il Legal Entity Identifier (LEI) è un codice alfanumerico di 20 caratteri basato sullo Standard ISO 17442 sviluppato dall’Organizzazione Internazionale per la Normazione (ISO). È collegato a informazioni di riferimento chiave che permettono di avere un’identificazione chiara e univoca delle persone giuridiche che partecipano alle transazioni finanziarie. Tutti i dati LEI contengono dati di riferimento ben strutturati che possono essere suddivisi in 2 categorie: Livello 1 – chi è chi, e Livello 2 – chi possiede chi. I dati di Livello 1 includono i dettagli di registrazione della persona giuridica, come ragione sociale, numero di registrazione, sede legale e sede principale ecc. Il Livello 2 contiene informazioni sulla struttura di titolarità di una persona giuridica e quindi risponde alla domanda di chi possiede chi. In parole semplici, l’assieme di dati LEI pubblicamente disponibile trasferisce i dati di registrazione di una persona giuridica non strutturata in una directory globale standardizzata, cosa che aumenta grandemente la trasparenza sul mercato globale.

Standard ISO 17442

Lo standard ISO 17442 dell’Organizzazione Internazionale per la Normazione (ISO) definisce un set di attributi o dati di riferimento per persona giuridica che sono gli elementi più essenziali di identificazione. Il Codice LEI (LEI) stesso è neutrale, senza intelligenza incorporata o codici di nazionalità che potrebbero creare una complessità non necessaria per gli utenti.

Lo standard ISO 17442 specifica i dati di riferimento minimi che devono essere forniti per ciascun LEI. Tali dati vengono di solito chiamati Dati di Livello 1 – chi è chi:

Il nome ufficiale della persona giuridica nel modo in cui risulta registrato presso i registri ufficiali.
La sede legale di tale persona giuridica.
La nazione di costituzione.
I codici per la rappresentazione dei nomi delle nazioni e le loro suddivisioni.
La data della prima assegnazione LEI; la data di ultimo aggiornamento delle informazioni LEI e la data di scadenza, se applicabile.

Chi possiede chi?

I dati di livello 2 rispondono alla domanda, chi possiede chi? Lo scopo è quello di identificare la relazione società madre-controllata nella struttura corporativa. Solo le entità la cui società madre o controllante consolida i conti finanziari dell’entità controllata ha l’abilità di riportare i dati di Livello 2. La semplice titolarità dell’entità controllata non soddisfa i criteri di subordinazione di Livello 2 per l’entità controllata.

Buono a sapersi:

Se decidi di dichiarare i dati di Livello 2 (struttura di titolarità), preparati a fornire le dichiarazioni finanziarie consolidate più recenti di una entità madre e/o controllante per convalidare la relazione società madre-controllata.

Qual è lo scopo di un LEI?

Il sistema LEI è stato iniziato come risposta alla crisi finanziaria ed è mirato a migliorare la trasparenza nei sistemi di dati finanziari. Al momento, ci sono diversi metodi per identificare le persone giuridiche su vari mercati e nazioni. Tuttavia, il Sistema Globale LEI (GLEIS), una volta a pieno regime, assicurerà che ci sia soltanto un sistema Standard. Ci sono numerose normative fra le varie giurisdizioni che richiedono l’uso dei LEI. Tuttavia, l’idea principale del Codice LEI Globale è quella di semplificare, standardizzare e fornire una facilità di identificazione a qualsiasi persona giuridica in tutto il mondo.

L’uso dei LEI nella regolamentazione finanziaria.

I LEI vengono usati fra molte giurisdizioni diverse in tutto il mondo. Stati Uniti e Unione Europea (UE) sono stati i primi ad adottare i LEI nell’informativa finanziaria. Anche se l’adozione del LEI rimane disomogenea tra le varie giurisdizioni, con la copertura concentrata in Canada, Unione Europea e Stati Uniti, molte nazioni iniziano a seguire tale adozione. La Royal Bank of India ha reso obbligatorio l’uso dei LEI nel mercato dei derivati over-the-counter oltre a rendere obbligatorio l’uso dei LEI per le grosse aziende che prendono soldi in prestito e per gli accordi FX.

L’Australia ha successivamente seguito con la ASIC che ha reso obbligatorio il LEI per le transazioni di derivati.

RICHIEDI IMMEDIATAMENTE L’EVASIONE CON UN CLICK